Aerei ed extraterrestri: la verità del 9/11

La verità completa: Alcuni dicono che il crollo verticale delle torri sia la prova del complotto.

Gli attacchi del 9/11 sono tra gli eventi più documentati della storia. Eppure una minoranza crede siano una grande bugia. A cosa credono questi teorici della cospirazione? E perché?

L’11 settembre del 2001, tre aerei si schiantarono contro il World Trade Center e il Pentagono, uccidendo 2.996 persone. Questo è un dato di fatto. E gli attacchi sono stati messi in scena da lucertole capaci di mutare forma. Anche questo è un dato di fatto – secondo gli scettici del 9/11.

Quindici anni dopo, le teorie su ciò che è successo quel giorno abbondano, avendo trovato su Internet l’habitat ideale. Le teorie su chi sa il colpevole sono varie: gli alieni, Israele, gli stessi Stati Uniti. Ma tutte concordano su un punto: la versione ufficiale — che vede in al-Qaeda il responsabile — è una bugia.

Ad esempio, alcuni scettici insistono sul fatto che il World Trade Center sia stato abbattuto dalle bombe messe dal governo degli Stati Uniti, che cercava una scusa per combattere in Iraq . Altri sostengono che il ‘collasso sospetto ’ delle torri — cadute quasi verticalmente — sia la prova di una esplosione controllata. Se vengono smentiti da ingegneri o testimoni li contraddicono, accusandoli di essere parte del complotto.

Gli scettici sono spesso ridicolizzati per le loro teorie cospirative. Eppure la teoria del complotto continua ad avere sostenitori ovunque, anche tra i politici e le celebrità che, per esempio, prendono sul serio Donald Trump quando dice che il presidente Obama abbia falsificato il suo certificato di nascita. Secondo un sondaggio, il 63% degli americani crede almeno in una di queste teorie.

Perché? Gli studiosi se lo sono chiesti a lungo. Le teorie del complotto si collegano a vari fenomeni psicologici, dalla conferma del pregiudizio — la tendenza a guardare solo ciò che crediamo — alla pareidolia, ossia la tendenza a riconoscere forme familiari in immagini che in realtà sono pseudocasuali.

Ma su questo non tutti gli esperti sono d’accordo...

Prima i fatti

Altri invece sostengono che le teorie del complotto siano più di semplici credenze. Secondo loro sono l’espressione di una visione del mondo a cui la gente ricorrerebbe per comunicare il cinismo e la rabbia per una élite che essi considerano dannosa. Questa ‘verità’ dominante, piuttosto che gli elementi di prova, è ciò che conta per la maggior parte di loro.

Per altri, la ragione sarebbe dettata dall’istinto primario di ciascuno di noi per mettere ordine nel caos. Gli eventi imprevedibili, come gli attacchi terroristici, ci confondono e ci impauriscono. Le teorie complottistiche avrebbero il compito di tranquillizzare e confortare la nostra parte razionale.

A Te La Scelta

  1. E’ ingiusto prendere in giro i teorici della cospirazione?
  2. Il 9/11 è l’evento più significativo del XXI secolo fino a questo momento?

Attivita'

  1. Di quante prove necessita una teoria del complotto prima di essere presa in considerazione e accettata come vera? Discutetene in classe elencandone i principi fondamentali.
  2. Indagate su una teoria della cospirazione elecandone, in un saggio, i pro e i contro.

Qualcuno Ha Detto...

“Le teorie del complotto sono affascinanti.”

Neil Armstrong

Cosa ne pensi?

D & R

9/11 è una notizia vecchia perché dovremmo preoccuparci?
E ‘giusto dire che gli eventi di quel giorno hanno plasmato il mondo che abitiamo oggi. Hanno attivato un cambio di misure di sicurezza negli aeroporti. Hanno aperto la strada per la ’guerra al terrore’ in Occidente. Questo ha importanti implicazioni per la stabilità in Medio Oriente e la minaccia globale del terrorismo e il potere di sorveglianza dei governi occidentali.
Perchè dovrebbe esserci il governo degli USA dietro il 9/11?
Per molte ragioni, sostengono i teorici del complotto. Il governo Bush cercava un pretesto per invadere l’Iraq, per spiare la gente e per raccogliere proventi dell’assicurazione. A loro avviso, erano disposti a sacrificare la vita di migliaia di cittadini pur di ottenere i loro scopi.

Attenti Alle Parole

Scettici
I teorici della teoria del complotto. La serie di documentari ‘Loose Change’ è un famoso esempio dei sostenitori della teoria della cospirazione. La serie è stata attaccata per le sue inesattezze.
Internet
Il web può contribuire a diffondere la teoria del complotto in molti modi. Innanzitutto perché li mette a disposizione di un vasto pubblico, poi perché fornisce un grande database dove gli scettici potrebbero trovare delle ‘prove’. Infine perché costituisce il terreno di coltura di queste teorie.
Certificato di Nascita
Donald Trump fa parte dei cosiddetti ‘scettici’. Ha sostenuto che Obama non potesse a fare il presidente perchè non nato negli Stati Uniti avendo, secondo lui, falsicato il suo certificato di nascita.
Sondaggio
Fu effettuato nel 2013 dall’Università americana ‘Fairleigh University’.